Nei primi giorni di Gennaio sono stato alle isole Canarie, a largo della costa dell’Africa Occidentale per una settimana. Politicamente le Canarie fanno parte della Spagna ma grazie alla loro posizione geografica godono di un clima sempre caldo. Le Canarie sono isole vulcaniche ed è facile innamorarsi dei paesaggi surreali che offrono.

Lanzarote tra le isole delle Canarie è senza dubbio quella con la migliore reputazione, rispetto alle altre isole dell’arcipelago è riuscita a gestire meglio il turismo, limitando le località turistiche e ha saputo valorizzare l’arte e lo stile lasciato in eredità da Cesar Manrique.

Porto di Arrecife

Consigli pratici

Come arrivare

Da Bologna c’è il volo diretto con la compagnia Ryanair, il prezzo parte da 122€ andata/ritorno per persona. L’isola di Fuerteventura è a solo 30 minuti di traghetto da Lanzarote.

Puoi prendere il volo anche per Fuerteventura e poi spostarti in traghetto.

Periodo migliore

Il periodo migliore è sicuramente in inverno. Troverai un clima mite, molto simile alla nostra primavera. Anche d’estate il clima è ottimo, nonostante le isole siano molto vicine all’Africa, il vento quasi costante permette di percepire qualche grado in meno e di godere di ottime giornate di mare.

Dove dormire

Su Airbnb puoi trovare molte case in affitto sia a Nord che a Sud dell’isola. Se preferisci soggiornare in hotel puoi consultare la mia selezione di hotel/appartamenti su Booking.

Come muoversi

Consiglio di visitare Lanzarote in macchina in quanto le distanze da percorrere sono di parecchi chilometri. Puoi affittare una macchina per una settimana a partire da 88€ e ritirarla direttamente in aeroporto recandoti all’ufficio di Payless.

Costi

Le isole Canarie fanno parte della Spagna, il tenore di vita è molto simile alla penisola Iberica.

I prezzi delle case sono accessibili, puoi soggiornare tranquillamente con meno di 50€ a notte.

Sud dell’isola: Papagayo, Timanfaya, El Golfo

La parte Sud dell’isola è quella che personalmente preferisco. I paesaggi prevalentemente rossi per via delle rocce vulcaniche si mescolano al verde della vegetazione e all’azzurro dell’oceano. Tra questi scenari naturali spuntano le tipiche case dell’isola bianche con finestre verdi che completano questo mix di colori.Quello che mi ha colpito del Sud di Lanzarote è l’estrema pulizia e ordine che puoi trovare in giro. Puoi fare centinaia di chilometri per le strade senza trovare una buca. Il Sud è molto turistico ma allo stesso tempo protetto e salvaguardato per mantenere quello stile autentico che lo caratterizza.

Cosa vedere/fare nel sud dell’isola

Le spiagge

  • Playa de Papagayo

Fa parte del Parco Naturale Los Ajaches, l’ingresso costa 3€, è l’ultima che troverete sul vostro cammino verso la punta estrema dell’isola. Sicuramente tra tutte le spiagge del parco è quella più famosa e anche frequentata da turisti. La spiaggia è ben riparata dal vento grazie alle ripide scogliere che la circondano. È presente anche un bar/ristorante a destra della spiaggia dove potrete gustarvi un pranzo con una vista mozzafiato.

  • Playa del Golfo

Si trova nel villaggio di pescatori di El Golfo, al interno di una piccola baia.
Caratterizzata da una sabbia di colore nero e da piccole imbarcazione di pescatori, la spiaggia non è il principale sito turistico della zona. I numerosi pullman e auto che arrivano non sono per la spiaggia ma principalmente per il Lago Verde.
Sconsiglio di fare il bagno in questa spiaggia a causa delle forti maree.

Le escursioni/passeggiate

  • El Cuervo
  • Montaña Colorada
  • Montaña Negra
  • Caldera Blanca

Belle strade

  • Parco Timanfaya
  • Strada per El Golfo

Dove dormire nel sud dell’isola

Puoi soggiornare da18€ a notte vicino a Yaiza prenotando una casa su Airbnb; questa zona dell’isola assicura pace e tranquillità. Se preferisci un po’ di vita e di intrattenimento serale ti consiglio di cercare un’appartamento o hotel vicino a Playa Blanca.

Se non sei ancora registrato su Airbnb puoi usare il mio link che ti farà vincere 25€ per il tuo prossimo viaggio e 15€ anche per me. Grazie!

Nord dell’isola: Mirador Del Rio, Famara

Il Nord si differenzia molto dal Sud soprattutto a livello paesaggistico. Rispetto al Sud è molto più verde e meno sassoso, i vulcani sono meno presenti, il vento è più costante e forte e solitamente su questa parte dell’isola piove più frequentemente.

È al Nord che troviamo la parte più artistica di Lanzarote soprattutto grazie alle opere dell’artista Cesar Manrique: Jameos Del Agua, il Mirador Del Rio, la Fondazione Cesar Manrique, Lagomar e il Giardino dei Cactus.

Cosa vedere/fare nel nord dell’isola

Le spiagge

  • Playa de Famara

Si estende per per più di 5 chilometri con la sua sabbia dorata viene definita il paradiso dei kite-surfisti per il forte e costante vento. Si trova all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Chinijo, nella cittadina La Caleta de Famara.

Le escursioni/passeggiate

  • Montaña Corona

Belle strade

  • LZ-10
  • LZ-202

Scopri le creazioni di Cesar Manrique

È grazie alla creatività e al genio di Cesar Manrique che si è creata questa identità architettonica e artistica nell’isola. Raccomandava agli abitanti di costruire piccole case bianche in modo che si standardizzasse lo stile architettonico. Anche se oggi l’artista non c’è più la tradizione iniziata da Cesar Manrique continua anche oggi. Ti consiglio di visitare almeno uno dei luoghi seguenti:

  • Jameos Del Agua

È composto da più cavità sotterranee, volute e realizzate da Cesar Manrique. L’entrata è situata in una grande grotta e al suo interno potrete trovare anche un ristorante dove fermarvi per un pranzo molto suggestivo.

  • Lagomar
  • Jardin de Cactus

Una delle invenzioni di Cesar Manrique, ha trasformato questa vecchia proprietà in un giardino di cactus. All’interno troverete veramente tante varietà di cactus diverse.

  • Mirador Del Rio

Una vera e propria creazione architettonica, sempre realizzata da Cesar Manrique. Il costo dell’entrata è di 5€ e vi assicuro ne vale la pena! Potrete godere di una vista mozzafiato dell’oceano che circonda l’isola e di un’isoletta situata davanti a lanzarote di nome Graciosa.

  • La Fondazione Cesar Manrique

Non sono riuscito a visitare la fondazione di Cesar Manrique, ma per gli appassionati di arte è sicuramente una tappa obbligatoria.

Dove dormire nel nord dell’isola

Puoi soggiornare da 19€ a notte a Punta Mujeres – Haria, prenotando una casa su Airbnb; questa zona dell’isola assicura pace e tranquillità. Se preferisci un po’ di vita e di intrattenimento serale ti consiglio di cercare un’appartamento o hotel vicino a Teguise. 

Se non sei ancora registrato su Airbnb puoi usare il mio link che ti farà vincere 25€ per il tuo prossimo viaggio e 15€ anche per me. Grazie!